Dal 25 giugno fino al 10 settembre si ritorna a viaggiare in bus anche di notte. Dopo l’ottimo successo dello scorso anno e la richiesta da parte dei giovani e dei genitori, da giugno riprende il servizio di trasporto pubblico notturno denominato “Night Buster”. Il servizio è dedicato in particolare ai giovani e a tutti i cittadini che restano in giro fino a tardi. L’Agenzia metropolitana, di concerto con la Città di Torino, i comuni della cintura e in collaborazione con Gtt, hanno deciso di riproporre il prolungamento verso l’area ovest delle linee W1 e la W15. Il percorso sarà lo stesso dell’estate scorsa:

  • linea W1 da Piazza Massaua (Torino) proseguirà fino a Piazza Martiri (Rivoli) sul percorso della linea diurna 36.
  • linea W15 da via Monginevro (Torino) proseguirà per strada della Pronda, viale Radich, corso Torino, viale Echirolles, via Costa sul territorio di Grugliasco per arrivare a fare capolinea a Collegno in piazza della Costituzione, vicino al Municipio, dove attualmente termina la corsa della linea 33 (percorsi delle linee diurne 64, 76 e 38).

«Il servizio notturno è stato fortemente voluto e richiesto dai giovani, e non solo - dichiara l’assessore ai trasporti Luigi Turco – e vuole essere di stimolo a tutti coloro che vogliono vivere la notte in modo autonomo e senza l’uso dell’auto propria». Il costo del biglietto, per raggiungere la città di Torino sarà quello attuale urbano+suburbano, mentre per raggiungere le città di Collegno e Rivoli basterà il biglietto suburbano, e chi sarà in possesso di un abbonamento potrà usufruire del servizio senza aggiunta di costi. «Questa scelta di non aumentare il biglietto notturno e di poter usufruire anche dell’abbonamento – aggiunge l’assessore - vuole incoraggiare l’utenza affinché il mezzo pubblico possa diventare parte integrante degli spostamenti anche durante la notte». Le due linee, W1 e W15, si incroceranno in via Costa/corso Francia, in modo che anche la notte, le città di Rivoli, Collegno e Grugliasco saranno collegate tra loro. In questo modo si decongestionano le città dalle auto private, si viaggia più sicuri e il mezzo pubblico può diventare anche un momento di aggregazione. «Il servizio nei mesi estivi, se riscontrerà nuovamente interesse da parte dei cittadini, – afferma Turco – l’amministrazione comunale cercherà di estenderlo dopo il periodo estivo ai grossi eventi torinesi, con l’obbiettivo finale di poter usufruire del servizio tutto l’anno.

Il servizio della linea W15 inizierà da giugno fino a settembre:

  • con partenze allo scoccare dell’ora intera (1.00, 2.00, 3.00, 4.00 e 5.00) da piazza Vittorio Veneto, come le altre linee;
  • con partenze allo scoccare dell’ora intera anche dal capolinea periferico, a Collegno, che partono a 0.00, 1.00, 2.00, 3.00 e 4,00).