BANDO PERIFERIE: NEI 40 MILIONI DI EURO PER LA CITTÀ METROPOLITANA ANCHE I 3MILIONI PER GRUGLIASCO

Finanziato tutto il progetto presentato dalla Città di Grugliasco: gli interventi di sicurezza urbana e quelli sulle borgate Gerbido e Fabbrichetta

Ci sono anche i 3 milioni di euro richiesti dalla Città di Grugliasco sul piano di riqualificazione e sicurezza delle periferie all’interno del finanziamento di 40 milioni di euro del progetto “Top Metro”, presentato nell’ambito del “Bando Periferie” dalla Città  Metropolitana e che si è classificato 38° su 120 progetti presentati a livello nazionale, ottenendo così il finanziamento grazie alle risorse stanziate dalla delibera Cipe e dal decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del marzo scorso.
Proprio ieri, 27 settembre, una delegazione di sindaci e tecnici dell’area metropolitana partecipa a Palazzo Chigi per chiarire gli aspetti della convenzione con la quale il finanziamento diventerà operativo.
Il punto vincente del progetto consiste nel coinvolgimento di capitali pubblici e privati in un reale processo di coprogettazione e riqualificazione del territorio e, nel caso di Grugliasco, i progetti presentati rientrano negli obiettivi della nostra Amministrazione Comunale e riguardano, in particolare, le Borgate Gerbido e Fabbrichetta e l’accrescimento della sicurezza territoriale, attraverso un sistema di videosorveglianza agli ingressi della città.
«L’obiettivo del piano che abbiamo presentato a finanziamento e che è stato riconosciuto valido è migliorare la qualità della vita nelle nostre aree periferiche, in particolare in quelle che non sono state oggetto di riqualificazione recente –spiega il sindaco Roberto Montà – ma che necessitano di alcuni interventi di adeguamento rispettivamente sulla viabilità per quanto riguarda il Gerbido e sulla manutenzione e ridefinizione di un’area verde che ha un grande potenziale di utilizzo per Fabbrichetta. A questo si aggiunge l’importante capitolo della videosorveglianza con l’obiettivo di consentire un miglioramento della qualità e della sicurezza urbana e una riduzione dei fenomeni di microdelinquenza e reati ambientali in particolare nelle aree verdi abbandonate».
Ecco nel dettaglio gli interventi previsti e gli importi richiesti su ciascuno.

Borgata Gerbido

  • riqualificazione generale con la risistemazione di via Moncalieri e di via Allason, della via Nuova (il nuovo collegamento tra via Crea e via Allason) e dell’area tra via Moncalieri e via Don Borio con la creazione di una nuova piazza proprio davanti alla chiesa dello Spirito Santo tra via Moncalieri e via Don Borio, dove attualmente ci sono un parcheggio auto e la fermata del pullman;
  • riqualificazione di via Doppi, compresa l’area verde;
  • opere fognarie;
  • revisione generale dell’illuminazione pubblica;
  • sistemazione delle aree verdi;
  • rinnovamento dell’impianto semaforico.

Per questi interventi è stato richiesto un finanziamento di 1milione700mila euro circa.

Borgata Fabbrichetta

  • riqualificazione dell’area verde compresa tra le vie Galimberti e Montanaro con la realizzazione di una via ciclopedonale lungo tutta l’area, che sarà collegata alla pista ciclabile esistente su via Montanaro e via Olevano e quella di prossima realizzazione di via Galimberti, il rifacimento di tutti i percorsi pedonali secondari e la demolizione delle sedute in cemento con la realizzazione di nuove aree relax, l’installazione di nuovi giochi bimbi con sostituzione di quelli non più idonei, nuove panchine metalliche e gazebo attrezzati con tavoli e panchine, oltre che rastrelliere per le biciclette e nuovi cestini porta rifiuti e la realizzazione di una nuova area cani, di cui oggi la zona è sprovvista, di circa 500 metri quadrati. Dall’area saranno inoltre eliminate le barriere architettoniche per garantire a tutti la fruibilità e saranno previste un’area chiosco e un’area fitness da attrezzare successivamente;
  • riqualificazione di via Galimberti con interventi sui marciapiedi, sull’impianto di illuminazione e sulla rete per lo smaltimento delle acque meteoriche.
  • realizzazione di un parcheggio a carico dell’Atc in corso King, proprio in adiacenza alle case.

L’importo richiesto per il quartiere Fabbrichetta è di circa 700mila euro per l’area verde e di 300mila euro per la viabilità.

Incremento della videosorveglianza

  • installazione di postazioni per controllare i varchi cittadini che consentano di monitorarli costantemente;
  • adeguamento del sistema di comunicazione a quelli delle altre forze dell’ordine e degli operatori della sicurezza civile, oltre al collegamento costante alle banche dati nazionali;
  • modernizzazione del sistema di comunicazione in tempo reale tra i servizi comunali e con gli altri servizi di emergenza, con la possibilità di comunicare attraverso sms con la popolazione che abbia lasciato il proprio numero di telefono cellulare, nell’ottica di una comunicazione smart.

Per questo terzo progetto sono stati richiesti circa 300mila euro.

Leave a Comment.