Cannavaro e Saviano

Posted by

Sarà anche un grande campione, ma questa volta a mio giudizio sbaglia! Fabio Cannavaro, sostiene che Saviano e Gomorra danneggiano l’immagine dell’Italia. Da una parte è vero, come negare la situazione, ora boss, malavitosi, delinquenti e killer, sono stati messi sotto i riflettori. All’inizio, anche io la pensavo un po’ come Cannavaro, per il semplice motivo, che Saviano, non aggiungeva nulla in più a quanto gia sapevo. Lo sapete, sono Casalese, l’estate del 1998, stavo andando in piscina con i miei amici, quando all’improvviso tutto si ferma, auto, moto, venditori ambulanti, vengono chiusi i bar, i negozi ed i militari, padroni di casale arrestano Francesco Sandokan Schiavone. Ero li, mi chiedevo il perchè di tutta quella gente per arrestare un uomo solo. Ora qualche spiegazione mi è arrivata, ora ne so di più. I casalesi conoscono quelle storie contenute nel libro, non provano alcun interesse particolare, chi non conosce quelle vicende? Saviano quindi è ripetitivo e monotono, racconta cose che gia conosciamo. Se leggo il libro a Casal di Principe non mi fa nessun effetto, se lo leggo a Torino invece, le cose cambiano. Gomorra, fuori dalla campania, potrebbe essere tranquillamente catalogato come Romanzo, sono cose forti, molto forti e spesso stenti a crederci. Questo è il compito di Saviano, far conoscere a tutti questa realtà, far venire a tutti il vomito, sapendo quanto accade, provocare l’indignazione dei più, creare un movimento di rivolta, perchè i Casalesi, sono gli abitanti di Casal di Principe, non la famora banda di criminali. Quelli sono la feccia di Casal di Principe. I veri Casalesi sono lavoratori, amano la loro terra, sono persone con valori ed affetti particolari. Le campagne di Casale sono piene della miglior frutta e, dove non c’è frutta ci sono aziende zootecniche, allevamenti di bufale famose per la produzione del latte. I Casalesi sono specializzati nel settore edile, nel settore imprenditoriale, i veri casalesi, non fanno male a nessuno. E’ ora che questi casalesi qui, inizino a schifare la camorra ed a ribellarsi. Saviano a questo punto diventa solo un portavoce di questo movimento, che vuole una città migliore in un territorio migliore. Per questo, caro Fabio Cannavaro, per non convivere con questa delinquenze, vogliamo 10, 100, 1000 Saviano!

Leave a Reply