Fermata Ferroviaria di Grugliasco

Posted by

Grugliasco finalmente ha la propria fermata ferroviaria! È quella di Borgata Paradiso di cui si è molto parlato in questi anni, ma che, grazie all’impegno e alla tenacia dell’amministrazione comunale e alla collaborazione con la Regione Piemonte e con l’Agenzia Mobilità Metropolitana Torino siamo riusciti a realizzare. Dopo le passate vicissitudini sulla definizione degli orari, oggi, i cittadini, gli studenti e i pendolari possono contare su 12 treni da e per Torino. Di certo non bastano ancora ma è un primo passo verso l’orario cadenzato che porterà ad avere un treno ogni ore 7 giorni su 7. La storia della fermata comincia il 22 luglio 2002 con la firma del protocollo d’intesa fra Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comune di Grugliasco e la Società Rete Ferroviaria Italiana spa. Nel luglio 2007 iniziano i lavori per la sua realizzazione, ma vengono richieste da R.F.I. modifiche e integrazioni al progetto cui il Comune ha sempre puntualmente ottemperato. Il costo complessivo della fermata ammonta a circa 1.500.000 euro di cui circa 500.000 a carico del Comune di Grugliasco e 1.000.000 a carico della Regione Piemonte. Il 14 dicembre sono transitati i primi treni: tre coppie di treni con partenza da Grugliasco verso Torino e viceversa. L’amministrazione comunale però non è soddisfatta e chiede il rispetto del protocollo d’intesa continuando ad asserire che il miglior utilizzo della fermata sia con l’orario cadenzato 7 giorni su 7. Il 28 gennaio in un incontro tra Regione Piemonte, Agenzia Metropolitana e Comune di Grugliasco viene ufficializzato che dal marzo successivo fermeranno a Grugliasco altre tre coppie di treni. Questo grazie al forte impegno della Regione Piemonte che ha contribuito con 100mila euro e dell’Agenzia Mobilità Metropolitana Torino per il contributo logistico e organizzativo. Un impegno particolare è stato quello del consiglio comunale che all’unanimità ha approvato una mozione per far sì che il Governo si impegnasse a ottenere questo primo risultato. La fermata ferroviaria è un tassello ulteriore e importante del sistema metropolitano integrato che a Grugliasco abbiamo chiamato Hub e che comprende il passaggio dei treni, di due linee di autobus (64 e 76), una postazione di car sharing in piazza Matteotti e una di bike sharing in via Tiziano Lanza. In questo modo, come accade in altre Città europee, i cittadini hanno la possibilità di muoversi in libertà e soprattutto in alternativa all’auto.

Gli orari di fermata dal 1° marzo riguardano 12 treni (da e per Torino) e sono i seguenti:

Grugliasco – Torino P.N.

6,56 – 7,05 (si effettua dal lunedì al sabato)

9,10 – 9,20 (si effettua dal lunedì al venerdì)

11,36 – 11,45 (si effettua dal lunedì al sabato)

12,46 – 12,55 (si effettua dal lunedì al venerdì)

17,34 – 17,45 (si effettua dal lunedì al sabato)

18,30 – 18,40 (si effettua dal lunedì al venerdì)

Torino P.N. – Grugliasco

8,20 – 8,31 (si effettua dal lunedì al sabato)

10,20 (TO P.S.) – 10,27 (si effettua dal lunedì al sabato)

11,00 – 11,11 (si effettua dal lunedì al sabato)

16,15 – 16,23 (si effettua dal lunedì al sabato)

18,45 – 18,54 (si effettua lunedì al venerdì)

19,40 – 19,48 (si effettua dal lunedì al venerdì)

2 comments

  1. Buongiorno,

    mi interesserebbe sapere se e quando sarà cistruito il polo scientifico di grugliasco. A questo proposito mi risulta che la Fermata ferroviaria sia stata un tassello obbligatorio affinchè l’università fosse dotata di infrastrutture valide. Inoltre, è previsto un sentiero di collegamento tra le università e la farmata nei campi di grugliasco oppure no?
    Grazie,

  2. Mi sembra sotto gli occhi di tutta la comunità che la fermata ferroviaria a Grugliasco sia al momento inutile in quanto il turn over di utenti utilizzatori di tale stazionetta risulta irrilevante. Quindi è altrettanto chiaro che tale infrastruttura manifesterà la propria utilità solo in previsione del polo scientifico di grugliasco, opera in merito alla quale mi pare che i cittadini non stiano ricevendo alcuna informazione aggiuntiva sullo stato avanzamento progetto. Inoltre aggiungerei che i cittadini grugliaschesi se devono prendere un pulman per giungere alla stazione e recarsi in centro a Torino, facendo qualche metro in più, possono usufruire della metropolitana della Borgata Paradiso di Collegno, assai più comoda rispetto alla stazionetta ed al capolinea situato in via De Amicis a Collegno, zona alquanto scomoda a tutti.
    Quindi, per concludere, mi domando se l’amministrazione comunale, avrà intenzione di collegare le università esistenti attraverso un apposito percorso pedonale attraverso quelli che al momento risultano essere terreno agricoli. In aggiunta mi chiedo come mai nulla venga detto in merito allo stato avanzamento lavori da parte della CRT e dell’Università.
    Grazie

Leave a Reply