Fermata ferroviaria “Grugliasco stazione delle beffe”

Posted by

Michelangelo Toma – La Voce del Popolo

E’ ufficiale. Il 13 dicembre alle 9,05 alla fermata di Grugliasco sosterà il primo delle tre coppie di treni che Trenitalia ha per il momento concesso agli amministratori locali interessati.“Se il sottosegretario al ministero dei trasporti, Bartolomeo Giachino, pensa di partecipare ad una cerimonia con taglio di nastro si sbaglia -dichiara il sindaco di Grugliasco Marcello Mazzù-. Non ci sarà nessun taglio di nastro perché al momento non c’è nulla da festeggiare. Il Comune parteciperà a questo appuntamento con un atteggiamento di sobrietà volto a sottolineare l’insoddisfazione dell’offerta da parte di Trenitalia”. Purtroppo sul fronte delle trattative per arrivare ad un orario cadenzato che preveda un treno ogni ora in entrambe le direzioni, la ripresa dei negoziati fissati dall’Agenzia della mobilità metropolitana per il 4 dicembre si è interrotta prima che riprendesse a causa dell’assenza, per motivi di malattia, del rappresentate di Rete ferroviaria italiana e il tavolo è stato convocato nuovamente per lunedì 14 Dicembre. “Siamo ancora nel pieno di una fase di discussione preliminare -continua il sindaco- che finora non lascia intravedere la soddisfazione degli accordi presi in precedenza”. L’idea che ha giustificato l’investimento di 1,5 milioni di euro per la realizzazione dell’opera in Borgata Paradiso è di una linea ferroviaria in grado di collegare Grugliasco con Torino in un quadro di mobilità sostenibile integrata con tutte le altre reti di trasporti in modo da offrire ai cittadini, ai lavoratori e agli studenti una molteplicità di scelte che meglio possano soddisfare le loro esigenze e al momento tre treni in direzione Bardonecchia e tre in direzione Susa sembrano davvero pochi.

Leave a Reply